Archivi categoria: Corso di teatro e recitazione

Responsabile del Laboratorio Teatrale
Salvatore MANNINO Nasce a Roma il 4 luglio 1955, e dopo aver frequentato il Liceo Scientifico San Francesco d’Assisi a Roma, si iscrive alla Scuola delle Arti Ornamentali del Comune di Roma, che ultimerà nel 1982, con la qualifica di maestro di disegno. Tale tirocinio gli permetterà di entrare nel mondo dell’arte pittorica e di ottenere riconoscimenti e premi di prestigio conseguiti in mostre personali e collettive allestite nel Comune di Roma (Premio “Anna Pane” 1979 – 80 – 81 – 82 – 83) ed in vari comuni intorno alla capitale. Nel 1981 Salvatore Mannino viene assunto in qualità di esecutivo amministrativo presso la Presidenza della Repubblica e nel 1989 dà vita, con alcuni colleghi, ad una compagnia teatrale di matrice amatoriale. Nel 1990 il gruppo, di cui Salvatore Mannino diventa ideatore e coordinatore, debutta con il nome di “Compagnia Stabile Quirinale” a Roma al Teatro delle Voci con la Commedia brillante in vernacolo “Bernardina, nun fa’ la scema” di Checco Durante. La Compagnia ha il pregio di avere come ospiti d’onore nel pubblico l’intera famiglia Durante. Nel 1992 al Teatro Belli in Trastevere la Compagnia presenta “Camere da Letto”, commedia brillante di A. Aychbourn. Nel 1993 la stessa verrà presentata in altre sale teatrali. Nel 1994 viene presentato al Metateatro in Via Mameli a Roma il testo di Tennessee Williams dal titolo i “Blues”, e nei mesi a seguire il programma verrà proposto in altre sale teatrali. Nel 1995 al Teatro dei Servi con “Muori, Amore mio!” di Aldo Benedetti. La Compagnia, sotto la direzione di Salvatore Mannino, acquista popolarità vincendo una rassegna teatrale tra gruppi amatoriali della capitale e nello stesso anno si costituisce come associazione culturale dove Salvatore Mannino assume l’incarico di Vice Presidente. Nel novembre del 1995, dopo il riconoscimento riscosso nella rassegna, il gruppo presenta lo stesso testo al Teatro Quirino (2.000 spettatori paganti in 3 serate.). La stessa commedia viene presentata in varie feste popolari di Comuni nella regione Lazio. Nel 1996 l’Associazione, suffragata da sponsors provenienti da privati, si presenta al Teatro Sette di Roma con la commedia brillante di A. Tracy e J. Chapman “Il Letto Ovale”. Nell’estate dello stesso anno il gruppo partecipa alla rassegna dell’Estate Romana all’Isola Tiberina vincendo fra dodici compagnie amatoriali il I premio. Nel dicembre la Compagnia replica al Teatro Quirino con 7 serate. Nel 1997, grazie all’interessamento dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Roma, il “ Letto Ovale” viene offerto ai detenuti della Casa Circondariale di Rebibbia in Roma. Nel 1998 la Compagnia presenta al Teatro Testaccio in Roma, la commedia brillante “Il Nudo e la Nuda” di Samy Fayad con un programma di 29 serate. Nel 1999, sciolto il sodalizio con la Compagnia ed Associazione, Salvatore Mannino partecipa, come aiuto regia alla Scuola per il Teatro di Sergio Serafini in Roma, dove gli allievi, oltre ai corsi accademici di laboratorio teatrale, vengono preparati per partecipare nelle compagnie teatrali o cortometraggi con il ruolo di attore. Nel 2000 Salvatore Mannino viene invitato a collaborare in alcune compagnie teatrali amatoriali e professioniste come consulente per la regia. Nel 2001, nell’ambito del Circolo Dipendenti Quirinale fonda una scuola di Teatro con corsi di laboratorio teatrale ed organizza nel 2002 corsi di recitazione. Dalla stagione teatrale 2001-2002 ad oggi Salvatore Mannino viene invitato dalla amministrazione del Teatro Sistina alla prima di ogni spettacolo in qualità di recensore. La Scuola di Teatro, giunta al suo secondo anno di tirocinio, conclude il suo cammino nel luglio 2003, mettendo in scena il suo saggio finale, con l’intento di evidenziale la capacità di ogni attore di poter interpretare più personaggi. Tale saggio, che in corso d’opera acquista nel tempo i tratti di uno spettacolo vero e proprio, accoglie l’entusiasmo di oltre un migliaio di spettatori che hanno partecipato alle 5 serate in programma organizzate in altrettanti anfiteatri a Roma e dintorni. Il 18 dicembre 2004 viene realizzato, presso la struttura del deposito ATAC di Grottarossa (Roma) con la collaborazione dell’Associazione Mobilitas, lo spettacolo “Radiobugliolo” di Salvatore Ferraro, dove il cast di attori è formato da ex detenuti. La partecipazione di un pubblico di 840 spettatori ha permesso di devolvere l’intero cospicuo incasso come contributo a scopo di beneficenza. Il 25 maggio 2005, in qualità di Regista e di attore, rappresenta la commedia musicale “Il Letto Ovale” di Cooney e Chapman presso il Teatro sito nella Parrocchia del San Luca a Roma, e per tutto l’anno 2006 con la seuqq quenza delle serate, e con le sostituzioni di alcuni attori rese necessarie nel tempo, il profilo dello spettacolo aumenta di volta in volta, raccogliendo un inaspettato successo da ogni pubblico. Il 17 marzo 2007 debutta al Teatro Petrolini, anche nei panni di autore, con la Commedia Musicale “La Taverna de Pasquino”, dove la cura della Regia, e assolvendo i compiti anche di attore e cantante, permette la fusione tra una nuova compagnia e un gruppo musicale, dando vita così ad un’opera degna di essere considerata tra le migliori e più coerenti realizzazioni appartenenti alla cultura e tradizione romana degli ultimi 40 anni. Il 29 giugno 2007 esordisce anche nel campo del Musical, dove con la collaborazione della Scuola di Danza “Dancemania” diretta dalla maestra Lucia Mannino ed il suo gruppo di ballerini, presenta al Teatro Brancaccio di Roma il Musical “Moulin Rouge” , riscuotendo un pieno consenso di pubblico, confermato in seguito da altre serate presso altre sale teatrali. A tutt’oggi Salvatore Mannino continua la sua appassionante attività con immutato impegno e professionalità.

Non trovato

Nessun risultato corrisponde ai parametri di ricerca inseriti. Prova a effettuare un'altra ricerca.